11 settembre memory


Questa è l’immagine che racconta più di ogni altra la disperazione, la sconfitta, la fragilità umana. Un frame cristallizza la vita che subito dopo è morte. La scelta non è nel come vivere ma nel come morire. Sfracellati al suolo, in un ultimo volo o bruciati vivi. Che coraggio in questa scelta altrettanto istantanea, come queste foto. Perché quel mattino, quando è suonata la sveglia per ricominciare una giornata dove decidere magari come vestirsi, cosa mangiare, se svegliare il bambino che dorme per salutarlo prima di una lunga giornata di lavoro oppure aspettare sera. Una sera che non è arrivata più. Mai dimenticare. Mai. Se dimentichiamo tutto questo si ripeterà all’infinito.

11-settembre-angelo-rovesciato

Rendersi attivi è d’obbligo, perchè quest’uomo, come le altre migliaia di quel giorno e i milioni nel mondo da sempre, è come te. Poco prima viveva soltanto, nell’inconsapevolezza di una fine imminente e tragica. La cosa triste è che da allora a immagini di morte, di dolore, di terrore, ci siamo come abituati. Joseph #Roth, citato da Zygmunt Bauman nel libro Le sorgenti del male, afferma che “le catastrofi croniche sono così spiacevoli per i vicini che questi ultimi gradualmente diventano indifferenti sia alle #catastrofi, sia alle loro Vittime, quando non sviluppano in proposito una vera e propria impazienza…quando l’emergenza si protrae a lungo, le mani che si protendevano a offrire aiuto tornano a infilarsi nelle tasche, i falò della compassione si spengono.” E purtroppo noi, aggiungo io, moriamo ogni istante inesorabilmente prematuramente tragicamente, senza neanche aver lottato. Non guardiamo oltre il nostro giardino, e così al di là tutto accade. E ci travolge. Proprio perché non abbiamo saputo alzare gli occhi, oltre.

@bbenedettelli

Published by

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...