PMI e insoluti, qualcuno si muova!


Come si legge su ANSA “il 70% delle piccole e medie imprese e dei liberi professionisti italiani hanno problemi di fatture insolute. Lo rileva un’indagine di DAS Italia, compagnia specializzata nella tutela legale. La percentuale sale fino all’84% per le aziende più grandi, con le criticità maggiori nel settore commercio (87,6%) e nelle realtà del Sud Italia (81%).” e al di là del problema rilevato dal DAS dei contratti, ce ne è uno strutturale di cui la politica si dovrebbe occupare con serietà, coerenza e in fretta. Perché a causa di questo molte imprese sono costrette a chiudere, altre, appena nate, a non vedere neanche la luce del primo anno di vita. Dov’è la politica che quanto meno una soluzione la cerca? Perché se è vero che spesso il gatto si morde la coda e il debitore davvero non ce la fa, è anche vero che qualcuno ci marcia e non paga appositamente beni e servizi, mettendo a rischio chiusura il creditore, perché può!

Published by

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...